RE-CORD possiede un’ampia esperienza nel settore delle alghe, per questo motivo si presenta come un partner adeguato ad approfondire aspetti tecnici ed economici di iniziative in questo complesso settore. RE-CORD è in grado di supportare la progettazione di impianti produttivi e la relativa scelta dei componenti. RE-CORD vanta inoltre un’importante esperienza nei processi di trattamento della biomassa e dell’estrazione di prodotti ad alto valore aggiunto (biorefinery).


Processi di progettazione e risparmio energetico

RE-CORD è da molti anni coinvolto nel settore delle microalghe, principalmente progettando impianti innovativi per la produzione di biomassa algale.

L’attività di RE-CORD è stata sempre rivolta a trovare soluzioni di ottimizzazione energetica dei tradizionali sistemi, anche di grande scala.

RE-CORD ha contribuito alla progettazione di diversi impianti su scala di un ettaro, curandone in particolare gli aspetti di processo ed il bilancio energetico.

Di seguito, alcuni risultati pubblicati:

D. Chiaramonti, M. Prussi, D. Casini, M.R. Tredici, L. Rodolfi, N. Bassi, G. Chini Zittelli, P. Bondioli: Review of energy balance in raceway ponds for microalgae cultivation: Re-thinking a traditional system is possible. Appl Energy. Applied Energy 02/2013; 102:101–111. DOI:10.1016/j.apenergy.2012.07.040    

Processi di conversione termochimica per la bioraffineria

RE-CORD sta inoltre avviando due impianti di HydroThermal Liquefaction (HTL):
  • Un reattore batch con lo scopo di definire le migliori condizioni operative di HTL e HTC (carbonizzazione);
  • Un reattore HTL in continuo dalla portata in ingresso di 10-15 l h-1.

Su queste tematiche si riporta questa recentemente pubblicazione scientifica:

Review and experimental study on pyrolysis and hydrothermal liquefaction of microalgae for biofuel production. Applied Energy. IN PRESS

La tecnologia HTL può risultare di interesse in due parti di una eventuale bio-raffineria:
  • all’inizio del processo, al fine di testare questa tecnologia per promuovere la separazione dei composti costituenti le cellule (es. olio);
  • alla fine del processo, con lo scopo di recuperare energia dai flussi di scarto che inevitabilmente si presentano in una raffineria, in modo tale da ridurre il consumo netto di energia richiesta dal processo, rendendolo maggiormente sostenibile.

parallax background
parallax background

PROGETTI


 

clip_image002L’obiettivo del progetto, concluso nel 2011, era la dimostrazione della fattibilità tecnica, economica ed ambientale di un impianto a microalghe capace di produrre più di 10 t ha-1 y-1 di olio da convertire in biodiesel, testando differenti ceppi, utilizzando differenti tipologie di unità produttive e caratterizzando l’olio estratto dalla biomassa.

In particolare, RE-CORD ha progettato e realizzato prototipi di vasche, monitorando e misurando le prestazioni energetiche delle unità produttive, effettuando analisi CFD, al fine di realizzare vasche scalate (sistemi di coltivazione innovativi ed energeticamente efficienti).

Sono stati inoltre condotti studi di sul mixing (rimescolamento verticale) e sul risparmio energetico, testando sistemi di propulsione innovativi rispetto alle tradizionali tecnologie di movimentazione del mezzo.

biofat2BIOFAT è un progetto dimostrativo Europeo FP7, iniziato nel 2012, volto alla dimostrazione dell’effettiva produzione di microalghe fino ad arrivare alla produzione di bio-combustibile.

Nel progetto si è integrata, dunque, l’intera catena di processi, dall' ottimizzazione della produttività, all’accumulo di oli ed amidi, fino ai processi finali di bio-raffinazione.

Spike Renewables, membro del Consorzio RECORD, ha contribuito alla progettazione esecutiva dell’impianto da 1 ha, mettendo a disposizione le proprie competenze, in particolare per la definizione delle vasche innovative a basso battente.

Il progetto ha visto il Consorzio coinvolto anche nella misurazione delle prestazioni dell’intero impianto e nella definizione preliminare di un impianto dello scale-up a 10 ha.

biofat2Il Consorzio AlgaeFuels coordina un progetto di circa 13 milioni di US$.

Lo scopo del progetto è dimostrare la produzione di mangimi e carburanti dalle microalghe, recuperando le emissioni di CO2 dai gas esausti prodotti da una centrale elettrica a carbone adiacente l’impianto produttivo.

RE-CORD ha supportato la pianificazione dei processi e progettato in dettaglio due impianti (situati nelle aree di Mejillones e La Tirana, in Cile), coadiuvando i partner nella scelta dei componenti e delle apparecchiature.



PRINCIPALI PUBBLICAZIONI

 

  • D. Chiaramonti, M. Prussi, D. Casini, M.R. Tredici, L. Rodolfi, N. Bassi, G. Chini Zittelli, P. Bondioli: Review of energy balance in raceway ponds for microalgae cultivation: Re-thinking a traditional system is possible. Appl Energy. Applied Energy 02/2013; 102:101–111. DOI:10.1016/j.apenergy.2012.07.040

 

  • P. Bondioli, L. Della Bella, G. Rivolta, G. Chini Zittelli, N. Bassi, L. Rodolfi, D. Casini, M. Prussi, D. Chiaramonti, M.R. Tredici: Oil production by the marine microalgae Nannochloropsis sp F&M-M24 and Tetraselmis suecica F&M-M33. Bioresource Technology 03/2012; 114:567-72. DOI:10.1016/j.biortech.2012.02.123


PUBBLICAZIONI SU RIVISTE INTERNAZIONALI

 

 

  • M. Prussi, M. Buffi, D. Casini, D. Chiaramonti, F. Martelli, M. Carnevale, M.R. Tredici, L. Rodolfi: Experimental and numerical investigations of mixing in raceway ponds for algae cultivation. Biomass and Bioenergy 08/2014; 67:390–400. DOI:10.1016/j.biombioe.2014.05.024

 

  • D. Chiaramonti, M. Prussi, D. Casini, M.R. Tredici, L. Rodolfi, N. Bassi, G. Chini Zittelli, P. Bondioli: Review of energy balance in racewayponds for microalgaecultivation: Re-thinking a traditionalsystemispossible. Appl Energy. Applied Energy 02/2013; 102:101–111. DOI:10.1016/j.apenergy.2012.07.040

 

  • P. Bondioli, L. Della Bella, G. Rivolta, G. Chini Zittelli, N. Bassi, L. Rodolfi, D. Casini, M.Prussi, D. Chiaramonti, M.R. Tredici: Oil production by the marine microalgaeNannochloropsissp F&M-M24 and Tetraselmissuecica F&M-M33. Bioresource Technology 03/2012; 114:567-72. DOI:10.1016/j.biortech.2012.02.123


 

ATTI DI CONFERENZE E CAPITOLI DI LIBRI

 

  • G.M. Benucci, D. Casini, M. Cocchi, D. Chiaramonti, A. Grassi, F. Peri, M. Prussi, L. Taddei Pardelli, P. Taddei Pardelli: Design of micro algae photobioreactors in modular alveolar coextruded polycarbonate panels as ventilated facades in the architectural system. IBSCE – SHANGHAI 2015; 10/2015

 

  • D. Chiaramonti, M. Prussi, M. Buffi, D. Casini, A.M. Rizzo: Thermochemical Conversion of Microalgae: Challenges and Opportunities. The 7th International Conference on Applied Energy (ICAE2015): Clean, Efficient and AffordableEnergy for a Sustainable Future, Milan; 08/2015

 

  • M. Prussi, D. Chiaramonti, M. Tredici, L. Rodolfi, N. Bassi, D. Casini: Energetic assessment of 1 ha microalgae production plant. 1st EABA and EC AlgaeContractors’ Conference, and the 8th International AlgaeCongress, Florence; 12/2014

 

  • M. Prussi, D. Chiaramonti, D. Casini, L. Rodolfi, N. Bassi, F. Bacci, P. Bondioli, L. Della Bella, G. Rivolta, G. Chini Zittelli, M.R. Tredici: Improved raceway ponds for microalgae production. ISAF - XIX International Symposium on AlcoholFuels "Development and utilisation of alcoholfuels, to promote sustainability", Verona; 10/2011

 

  • M.Prussi, D. Chiaramonti, D. Casini, L.Rodolfi, N. Bassi, F. Bacci, P.Bondioli, L. Della Bella, G. Rivolta, G. Chini Zittelli, M.R. Tredici: Optimization of the Algae Production in Innovative Ponds - The MAMBO Project. 19th EuropeanBiomass Conference and Exhibition, Berlin; 06/2011

 

  • P. Bondioli, L. Della Bella, G. Rivolta, M. Prussi, D. Casini, D. Chiaramonti, G. Chini Zittelli, N. Bassi, L. Rodolfi, M.R. Tredici: Oil Production by the Marine Microalga Nannochloropsis sp. F&M-M24. 18th EuropeanBiomass Conference and Exhibition, Lion; 05/2010